buste inquinantiFinalmente si chiude con la pratica illegale di diciture quali “sacchetti a uso interno” messa in atto per eludere la legge sugli shopper e che tanti danni ha provocato all’ambiente.

A partire dal 1° gennaio 2018, che siano con o senza manici, anche i sacchi leggeri e ultraleggeri – ossia con spessore della singola parete inferiore a 15 micron - utilizzati per il trasporto di merci e prodotti, a fini di igiene o come imballaggio primario in gastronomia, macelleria, pescheria, ortofrutta e panetteria, dovranno essere biodegradabili e compostabili secondo la norma UNI EN 13432 con un contenuto minimo di materia prima rinnovabile di almeno il 40% e dovranno essere distribuiti esclusivamente a pagamento.

filiera agroalimentareCommissione europea pronta a lanciare iniziativa a metà agosto. La Commissione europea potrebbe lanciare già a metà agosto una consultazione pubblica sulle pratiche commerciali sleali (ritardo dei pagamenti, modifica di accordi già siglati) nella filiera agro-alimentare nell'Ue. Lo si apprende da fonti dell'esecutivo.

mc FRUTWorkshop dell'ANDMI (Associazione Nazionale Direttori dei Mercati all'Ingrosso) al Macfrut di Rimini - tra i relatori anche Consumers' Forum. Giovedì 11 maggio 2017 - ore 10,30-13,30 - Fiera di Rimini - Area Meeting D 3.

I mercati all’ingrosso ed i centri agroalimentari sono fortemente condizionati, specie in questi ultimi anni, dalla Distribuzione Moderna che, grazie alla sua organizzazione più efficiente ed alla mondializzazione dei commerci, riesce ad essere più competitiva ed anche a cambiare gli stili di vita dei consumatori.

SAVE THE DATE - MARTEDÌ 6 GIUGNO 2017, ORE 11.00 - Presentazione della Relazione sull’attività svolta nell’anno 2016. Sala della Regina - Camera dei Deputati.

artSecondo caso di risoluzione da parte dell’Autorità di regolazione dei trasporti di una controversia sui diritti aeroportuali. Nuove tariffe SACAL in vigore dal 1° giugno 2017. Il Consiglio dell’Autorità di regolazione dei trasporti ha disposto la chiusura del procedimento di risoluzione della controversia fra le Compagnie aeree ed il gestore aeroportuale SACAL sulla revisione dei diritti aeroportuali di Lamezia Terme per il periodo 2016-2019.

 

auguriCF pasqua

AsvisCostruire intorno agli obiettivi di sviluppo sostenibile, approvati nel 2015 da tutti i paesi del mondo, l’Unione europea del futuro, realizzare insieme la transizione verso una società più prospera e inclusiva, in grado di salvaguardare la pace, migliorare il benessere dei cittadini e assicurare la qualità dell’ambiente. Per realizzare questi obiettivi è possibile disegnare un “sesto scenario” per l’Europa del futuro, accanto ai cinque proposti nel Libro Bianco della Commissione europea. E’ quanto propone Europe Ambition 2030, neonata coalizione che riunisce 14 importanti organizzazioni della società civile europea, in una lettera aperta indirizzata ai Capi di Stato e di Governo dei Paesi membri.

aereoPrimo caso di risoluzione ART di una controversia sui diritti aeroportuali.  Avviati fino ad oggi 14 procedimenti di revisione in base ai modelli ART. Coinvolti 17 aeroporti, 
95 giorni il tempo medio di chiusura dei procedimenti di revisione dei diritti.  Il Consiglio dell’Autorità di regolazione dei trasporti ha disposto la chiusura del procedimento di risoluzione della controversia insorta fra le Compagnie aeree utenti ed il gestore aeroportuale SOGAER sulla revisione dei diritti aeroportuali di Cagliari Elmas per il periodo 2016-2019.

Il procedimento era stato avviato lo scorso 12 agosto scorso su istanza di Assaereo, IATA, IBAR e successivamente Ryanair, dopo il mancato accordo con SOGAER al termine della obbligatoria fase di consultazione, iniziata il 12 maggio scorso.
Il nuovo livello tariffario, che entrerà in vigore il prossimo 15 maggio 2017 e contemplerà adeguate forme di conguaglio per gli importi corrisposti dal 1° ottobre 2016, è tra l’altro orientato alla media europea dei diritti aeroportuali praticati in scali con analoghe caratteristiche infrastrutturali, di traffico e standard di servizio reso.
Quello di Cagliari Elmas è il primo caso di risoluzione da parte dell’Autorità di una controversia insorta fra vettori e gestore sulla determinazione dei diritti aeroportuali, realizzata con il più ampio coinvolgimento e partecipazione dei soggetti ricorrenti.

Raccolta sistematica delle norme primarie e secondarie in materia di tutela e promozione della concorrenza.  ROMA, 8 MARZO 2017, ore 11. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. P.zza G. Verdi 6/A.

busApplicato il Regolamento europeo UE 181/2011 per la tutela dei diritti dei passeggeri su autobus, la cui vigilanza è affidata all’Autorità di regolazione dei trasporti
Dal 2017 reclami all’Autorità di regolazione dei trasporti anche via Internet
L’Autorità di regolazione dei trasporti ha irrogato nei confronti di Baltour, società di trasporto passeggeri su autobus, sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di 1.400 euro (700 euro per ciascun passeggero ricorrente).

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio