Approvata dal Parlamento Ue la nuova direttiva sull’edilizia efficiente

edilizia efficienteGli Stati membri dovranno elaborare delle strategie nazionali per tagliare i consumi energetici degli edifici, con tappe intermedie al 2030 e 2040 per arrivare a un parco immobiliare “decarbonizzato” entro il 2050. Le misure in sintesi e il testo.

Leggi tutto...

Città: ASviS e Urban@it pubblicano l’Agenda urbana per lo sviluppo sostenibile.

 

AsvisIl documento propone il coordinamento delle politiche urbane secondo i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu per rendere più efficaci i programmi di governo delle città, nel rispetto degli orientamenti internazionali. Individua 23 target quantitativi da raggiungere entro il 2030. L’ANCI accetta la sfida e ripropone al Governo l’adozione di un’Agenda urbana nazionale che sostenga l’azione dei singoli sindaci.

Leggi tutto...

Alternative Dispute Resolution (ADR) (a cura di Ovidio Marzaioli – Consumers’ Forum)

acqua infoConciliazione e negoziazione paritetica vanno inserite a pieno titolo in quella ampia categoria dei metodi alternativi di soluzione delle controversie che si denominano Alternative Dispute Resolution (ADR).

Sotto questa etichetta vengono raggruppati una serie di fenomeni piuttosto eterogenei fra loro, uniti dal criterio negativo dell’estraneità alla potestà giurisdizionale statale.
In Italia il sistema giuridico è incentrato sul diritto codificato anziché giurisprudenziale e questo ha reso difficile un rapido sviluppo delle ADR in quanto la centralità del sistema giurisdizionale è considerata il perno su cui fondare la tutela dei diritti.


Inoltre la cultura di ricorrere, con l’ausilio dell’assistenza legale, all’autorità giudiziaria per dirimere le controversie civili insorte e l’incontestabile unitarietà giurisdizionale che rende difficoltoso ogni sforzo di allontanamento dal monopolio della potestà giurisdizionale attribuito ai giudici statali, in uno al timore che gli strumenti apprestati dalle ADR siano estranei ed insufficienti a garantire giustizia, sono retaggi difficili da allontanare dal modo di “fruire” la giustizia.

La conseguenza è che il dibattito sulle ADR (Alternative Dispute Resolution), nate inizialmente come tecnica volontaria di soluzione delle controversie dei consumatori e quindi come modo di favorire l’accesso alla giustizia, ad una giustizia semplice, poco onerosa, ma pur sempre corretta, imparziale, tecnicamente precisa e per l’appunto “giusta”, sta investendo sempre di più anche l’amministrazione della giustizia ordinaria.
La tutela dei consumatori, nell’ottica di un efficiente funzionamento del mercato concorrenziale, richiede, accanto a norme protettive di diritto sostanziale, procedure di soluzione delle controversie con i professionisti che rendano agevole ed effettiva la realizzazione di tale finalità protettiva.

Grazie anche all’impulso della normativa europea, si sono sviluppati alcuni strumenti alternativi di soluzioni delle liti (ADR) caratterizzati o dall’essere improntati a meccanismi di mediazione/conciliazione, volti ad assistere le parti al fine di una composizione amichevole, oppure da procedimenti regolamentati che portano ad una decisione non vincolante e quindi non preclusiva del ricorso al giudice ordinario (ad es. l’Arbitro Bancario Finanziario).

 https://gallery.mailchimp.com/1191a00c06af954df348f973b/files/e122c67e-e05a-4e0a-9c31-86b149b1f75b/articolo_marzaioli_ok.pdf 

Pendolari: ART fissa le nuove condizioni minime di qualità dei servizi di trasporto ferroviario sottoposti ad obblighi di servizio pubblico (OSP)

treni Migliore puntualità, regolarità e gestione delle interruzioni di servizio, adeguatezza dell’offerta dei treni alla domanda, pulizia, comfort, accessibilità di mezzi ed informazioni, disponibilità e fruibilità dei canali di vendita

 Condizioni minime di qualità differenziate in funzione delle caratteristiche di domanda e di offerta
 Effetti attesi: migliorare l’esperienza di viaggio (prima-durante-dopo) dei passeggeri, soprattutto dei pendolari; rendere più attrattivo l’uso del servizio pubblico; usare in modo più efficiente e trasparente le risorse pubbliche
 Misure immediatamente in vigore

Leggi tutto...

Dop e Igp, le eccellenze italiane valgono 15 miliardi di euro

dop igpPresentati i dati del rapporto Ismea-Qualivita 2017. Oltre 800 le indicazioni italiane registrate a livello europeo, con una forte presenza del food. In aumento il trend di crescita dell'export

Le Dop e Igp italiane valgono 15 miliardi di euro e rappresentano sempre di più il patrimonio agroalimentare italiano nel mondo. Lo dice il rapporto Ismea-Qualivita 2017, lo studio che analizza i fenomeni socio-economici del comparto Food&Wine italiano. Il primato mondiale del Belpaese riguarda 818 indicazioni geografiche registrate a livello europeo.

Leggi tutto...

Altri articoli...

  1. DiaDay: scoperti oltre 4.000 casi di diabete non diagnosticato
  2. L’Autorità lancia una consultazione sulle condizioni minime di qualità di tutti i servizi di trasporto passeggeri via mare connotati da oneri di servizio pubblico.
  3. Auguri di Buon Natale e di sereno anno nuovo da Consumers' Forum
  4. Auto: nuove ispezioni Ue tra produttori tedeschi per cartello, dopo quella condotta la scorsa settimana da Bmw
  5. ART AVVIA CONSULTAZIONE PUBBLICA SU REGOLE PER GARANTIRE ACCESSO EQUO E NON DISCRIMINATORIO ALLE AUTOSTAZIONI
  6. Premio Antitrust - Al via il Premio Antitrust: sarà per giornalisti, associazioni e studenti
  7. L’AUTORITÀ DEI TRASPORTI PROMUOVE LA SECONDA EDIZIONE DI TRANSPORT HACKATHON, ALL’INCUBATORE I3P DI TORINO, DAL 6 ALL’8 OTTOBRE 2017
  8. SISMA ISCHIA: FARMACIE OPERATIVE PER ASSICURARE IL SERVIZIO ALLA POPOLAZIONE
  9. Chiusura estiva uffici di Consumers' Forum.
  10. Bandite anche le buste leggere e ultraleggere non compostabili
  11. Ue verso consultazione su pratiche sleali in agroalimentare
  12. “I DECRETI MADIA: IL FUTURO DEI MERCATI ALL’INGROSSO E DEI CENTRI AGROALIMENTARI”
  13. Garante per la protezione dei dati personali
  14. AEROPORTO LAMEZIA TERME: ART RISOLVE LA CONTROVERSIA FRA SACAL E COMPAGNIE AEREE PER LA REVISIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI 2016-2019
  15. AUGURI DI BUONA PASQUA
  16. UE: nasce Europe Ambition 2030, per un’Europa leader mondiale dello sviluppo sostenibile
  17. AEROPORTO DI CAGLIARI: ART RISOLVE LA CONTROVERSIA FRA COMPAGNIE AREE E SOGAER PER LA REVISIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI 2016-2019
  18. Presentazione del volume CODICE DELLA CONCORRENZA.
  19. TRASPORTO SU AUTOBUS: L’AUTORITA’ SANZIONA BALTOUR PER VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI D’INFORMAZIONE SUI DIRITTI DEI PASSEGGERI
  20. Avvocato Ue,legge mediazione banche-consumatori non in linea. No a imposizione assistenza legale, libertà ritiro da procedura
Seguici su: facebook twitter youtube linkedin flickr

Prossimo Evento

il cittadino nell era dell algoritmo

 

ASVIS

 

Ultimi Eventi

La corretta informazione …

Roma, giovedì 31 maggio 2018 – Ore 10.00/13.0...

Dalla sharing alla social…

 CON LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE D...

AGENDA ONU 2030 La Sosten…

Roma - martedì 30 maggio 2017 - h 9,30...

ciriesco new

consumer right banner it-180x150

investi-responsabilmente



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.