Asvis“Con oltre 4,5 milioni di poveri assoluti, un tasso di occupazione femminile inferiore al 50%, oltre 2 milioni di giovani che non studiano e non lavorano; con investimenti in ricerca e sviluppo di poco  superiori all’1% del PIL, tassi di abbandono scolastico del 27,3% per i figli di genitori meno istruiti a fronte del 2,7% per i figli di genitori in possesso di laurea e un rapporto tra ricchi e poveri tra i più squilibrati dell’area OCSE; con significative disuguaglianze di genere e un’inaccettabile violenza sulle donne (76 femminicidi dall’inizio dell’anno); con tutte le specie ittiche a rischio, un degrado ambientale forte soprattutto in certe zone del Paese; con il 36% di persone che vive in zone ad alto richio sismico e un’alta mortalità a causa dell’inquinamento atmosferico nei centri urbani; con una transizione troppo lenta alle fonti rinnovabili rispetto agli accordi di Parigi, l’Italia dimostra di essere ancora molto lontana dal percorso di sostenibilità delineato dall’Agenda 2030 e dagli impegni sottoscritti all’ONU un anno fa. Eppure sappiamo di non avere alternative per garantire un futuro al Paese”.

telefonoCome annunciato dal Presidente Juncker nel discorso sullo stato dell’Unione, i membri del collegio hanno oggi discusso un progetto riveduto delle norme necessarie per evitare eventuali abusi connessi all'abolizione delle tariffe di roaming prima che essa sia resa definitiva nel giugno 2017. Oggi il collegio ha discusso un nuovo approccio al principio di utilizzo corretto e ha convenuto che per i consumatori che utilizzano dispositivi mobili all’estero all’interno dell’UE non debbano esserci limiti né di tempo né di volume. Al tempo stesso il nuovo approccio prevede, per gli operatori, un solido meccanismo di salvaguardia da potenziali abusi.

consumerssDG Justice is hosting the 2016 edition of the European Consumer Summit: "EU consumer law: still fit for purpose? Achievements and challenges". This year's summit is entirely dedicated to the Regulatory Fitness and Performance Programme (REFIT). One of the REFIT actions is the ‘Fitness Check’. Fitness checks provide an evidence-based critical analysis of whether EU actions are proportionate to their objectives and delivering as expected in all EU policy areas.

treniIl 7 settembre audizione pubblica presso la sede ART di Torino. Il Consiglio dell’Autorità di regolazione dei trasporti ha deliberato l’avvio di una consultazione pubblica su uno schema di atto di regolazione contenente la “definizione della metodologia per l’individuazione degli ambiti di servizio pubblico e delle modalità più efficienti di finanziamento”, ai sensi dell’articolo 37, comma 3, lettera a), del decreto-legge n. 201/2011 e dell’articolo 37, comma 1, del decreto-legge n. 1/2012.

diritti consumatoriLa Commissione europea apre oggi una consultazione pubblica sulla valutazione delle principali direttive dell'UE in materia di diritto dei consumatori e del marketing. La consultazione contribuirà al controllo dell'adeguatezza di 6 direttive e alla valutazione della direttiva dell'UE sui diritti dei consumatori.

logo federfarma bassa defIn presenza di segnalazioni su presunte carenze di un farmaco nelle farmacie del territorio, le associazioni dei consumatori possono fare riferimento a Federfarma per verificare l’effettiva irreperibilità oppure agevolare il reperimento del medicinale da parte di chi ne ha bisogno. E’ l’invito che la presidente nazionale del sindacato, Annarosa Racca, ha rivolto alle associazioni dei consumatori nell’incontro organizzato ieri a Roma con il Consumers’ Forum, il sodalizio che riunisce imprese, professioni, organizzazioni di categoria (tra le quali Federfarma) e associazioni degli utenti. Ospitato nella sede della Federazione, l’evento ha consentito un reciproco chiarimento sui temi di maggiore interesse per farmacie e consumatori.

treniIl Consiglio dell’Autorità di regolazione dei trasporti ha deliberato l’irrogazione di tre sanzioni amministrative pecuniarie nei confronti di Trenitalia S.p.A., ai sensi del decreto legislativo 17 aprile 2014, n. 70 recante “Disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni del Regolamento (CE) n. 1371/2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario”.

internet copyLa Commissione Europea ha inviato a Google due comunicazioni degli addebiti. Con una comunicazione degli addebiti supplementare corrobora la conclusione preliminare secondo cui Google abusa di posizione dominante favorendo sistematicamente i propri servizi di acquisto comparativo nelle pagine dei risultati delle ricerche.  Con una comunicazione degli addebiti separata esprime la posizione preliminare secondo cui la società abusa di posizione dominante limitando artificialmente la possibilità per i siti internet di terzi di visualizzare i messaggi pubblicitari dei suoi concorrenti.

cittadini europaIl progetto LADDER (http://www.ladder-project.eu/), di cui è partner il CIME (Consiglio italiano Movimento Europeo), di cui è membro Consumers' Forum, prevede al suo interno un’iniziativa denominata “Citizen Journalists Initiative”, volta a creare un network di “cittadini giornalisti” provenienti da tutta Europa e dal vicinato europeo, interessati a partecipare, non professionalmente, ad attività giornalistiche riguardanti temi globali quali: l’inclusione dei migranti, i diritti umani, lo sviluppo, lo sradicamento della povertà, la partecipazione dei cittadini, l’impegno giovanile, la solidarietà, i diritti delle donne e il multiculturalismo.

AsvisRoma, 30 maggio 2016- Accademia delle Belle Arti - Via di Ripetta, 222
Il 25 settembre del 2015, con la firma dell’Agenda 2030, l’Italia, al pari degli altri paesi dell’ONU, si è impegnata a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Si tratta di una sfida straordinaria, da cui dipende non solo il futuro delle prossime generazioni, ma anche la qualità della vita di quelle presenti. Crescita economica e piena occupazione, tutela dell’ambiente e lotta al cambiamento climatico, eliminazione dei divari di genere, della povertà e delle diseguaglianze, educazione di qualità: questi sono solo alcuni dei 17 obiettivi, declinati in 169 sotto-obiettivi specifici, che definiscono un programma di medio termine alla cui attuazione devono contribuire tutte le componenti della società. L’universalità dell’Agenda, una delle sue caratteristiche fondamentali e maggiormente innovative, impone un cambiamento di mentalità e di comportamenti da parte della politica, delle imprese, dei cittadini, dei media.

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio