NEWS

ASSEMBLEA DI CONSUMERS’ FORUM: SERGIO VEROLI CONFERMATO ALLA PRESIDENZA INSIEME A PAOLO BETTO VICEPRESIDENTE, SARA BITETTI NOMINATA SEGRETARIO GENERALE.

20 Luglio 2021
Comunicato stampa - 20 luglio 2021 - Sergio Veroli è stato confermato Presidente di Consumers’ Forum per il prossimo triennio insieme a Paolo Betto, responsabile rapporti istituzionali e Vice Direttore di Federfarma, anch’egli confermato, in qualità di Vice presidente. Una vita nel consumerismo come Vice presidente di Federconsumatori,... [continua]

Il Festival dello sviluppo sostenibile 2021

19 Luglio 2021
Giunto alla sua quinta edizione, il Festival è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta... [continua]

Consumatori sempre più consapevoli della loro influenza e protagonisti dei cambiamenti dei brand

13 Luglio 2021
Consumatori sempre più consapevoli della loro influenza e protagonisti dei cambiamenti sul mercato e brand che da un lato hanno la necessità di investire strategicamente nella costruzione di un rapporto basato sull’elemento fiducia che è ormai la chiave per il successo e dall’altro hanno una possibilità senza precedenti di migliorare la società.... [continua]

Protezione dei consumatori: la Commissione rivede le norme dell'UE sulla sicurezza dei prodotti e sul credito al consumo

30 Giugno 2021
La Commissione europea ha proposto la revisione di due normative dell'UE per rafforzare i diritti dei consumatori in un mondo ridefinito dalla digitalizzazione e dalla pandemia di COVID-19. La Commissione rinforza la rete di sicurezza dei consumatori dell'UE, ad esempio facendo in modo che i prodotti pericolosi siano richiamati dal mercato o che... [continua]

Neutralità climatica entro il 2050 diventa legge Ue

28 Giugno 2021
Il Consiglio Ue ha concluso la procedura di adozione della norma che fissa nella legislazione europea l'obiettivo della neutralità climatica dell'Ue entro il 2050. L'adozione segue l' accordo politico raggiunto con l'Europarlamento il 21 aprile. [continua]

La società concessionaria a marzo ha ricevuto una sanzione di 5 milioni e non ha ancora ridotto il costo del pedaggio nelle tratte con notevoli problemi di viabilità. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento di inottemperanza nei confronti di Autostrade per l’Italia S.p.A. (ASPI), concessionaria della gestione e della manutenzione di oltre 3.000 km di rete autostradale nel nostro Paese. Il procedimento è stato aperto per inottemperanza alla diffida che imponeva alla società di cessare la pratica scorretta accertata nel mese di marzo 2021, atteso che ASPI non ha ridotto il costo del pedaggio e/o non ha adottato alcuna procedura per riconoscere agevolazioni tariffarie e rimborsi per le tratte autostradali in cui si verificano rilevanti criticità nella viabilità a causa di lavori straordinari per la messa in sicurezza delle infrastrutture che risentono di gravi carenze nella gestione e nella manutenzione.

Al termine dell’istruttoria, l’Autorità aveva sanzionato la concessionaria con il massimo edittale, pari a 5 milioni di euro, per la mancata riduzione del pedaggio sulle autostrade A/16 Napoli/Canosa, A/14 Bologna/Taranto, A/26 Genova Voltri-Gravellona Toce e, per le parti di sua competenza, A/7 Milano-Serravalle-Genova, A/10 Genova-Savona-Ventimiglia e A/12 Genova-Rosignano, in violazione degli articoli 20, 22, 24 e 25 del Codice del Consumo. In queste tratte si erano registrate importanti riduzioni delle corsie di marcia e/o specifiche limitazioni della velocità massima consentita, con conseguente notevole disagio non solo per i consumatori ma anche per gli autotrasportatori, in termini di code, rallentamenti e significativo aumento dei tempi di percorrenza.

www.agcm.it 

 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio