NEWS

5G, TECNOLOGIA, DIRITTO E SALUTE

17 Gennaio 2020
Seminario di riflessione e dibattito a cura di Consumers’ Forum. Roma 20 gennaio 2020. Imprese, associazioni di consumatori, esperti di salute, tecnologia, privacy e accademici a confronto.Consumers’ Forum, in linea con la propria mission di dialogo permanente tra consumatori e imprese, ha organizzato un Seminario dedicato al tema del... [continua]

Accolti gli impegni delle aziende per eliminare informazioni fuorvianti sull’origine del grano duro.

17 Gennaio 2020
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha concluso cinque procedimenti istruttori riguardanti informazioni fuorvianti circa l’origine del grano duro utilizzato nella produzione di pasta di semola di grano duro, diffusi attraverso le etichette e i siti aziendali di Divella S.p.a. (marchio Divella), F.lli De Cecco di Filippo - Fara San... [continua]

Banca d'Italia e Consob hanno concordato una strategia comune per rafforzare la sicurezza cibernetica del settore finanziario

16 Gennaio 2020
La Banca d’Italia e la Consob hanno concordato una strategia comune per rafforzare la sicurezza cibernetica del settore finanziario italiano attraverso specifiche misure rivolte alle infrastrutture finanziarie: sistemi di pagamento, controparti centrali, depositari centrali e sedi di negoziazione dei titoli. [continua]

La Legge di Bilancio 2020 e lo sviluppo sostenibile. Esame dei provvedimenti e situazione dell’Italia rispetto ai 17 Obiettivi dell’Agenda 2030.

15 Gennaio 2020
Roma, 26 febbraio 2020 ore 14:00. Auditorium Parco della Musica, Sala Petrassi. È tempo di verifiche per la Legge di Bilancio varata nelle scorse settimane. L’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS), dopo l’analisi dello scorso anno che illustrava la mancanza di visione del nostro Paese sull’Agenda 2030, il prossimo 26... [continua]

Meno della metà dei viaggiatori dell'UE conosce i diritti dei passeggeri dell'UE

15 Gennaio 2020
La Commissione europea ha pubblicato i risultati di un sondaggio Eurobarometro sui diritti dei passeggeri nell'Unione europea (UE). Secondo il sondaggio il 43% dei cittadini dell'UE che negli ultimi 12 mesi hanno viaggiato in aereo, treno a lunga percorrenza, autobus, nave o traghetto ("viaggiatori") sa che l'UE ha stabilito dei diritti per i... [continua]

Gli Stati membri hanno due anni per recepire la direttiva. Rafforzare le norme dell'Ue in materia di protezione dei consumatori, in linea con gli sviluppi del digitale. È lo scopo della nuova normativa europea entrata in vigore oggi. "Le regole aumenteranno la protezione dei consumatori nel mondo digitale", ha sottolineato la vicepresidente della Commissione Ue con delega ai valori e alla trasparenza, Vera Jourova. "Ma le norme - ha avvertito - non proteggeranno i consumatori da commercianti disonesti e truffatori online se non saranno attuate in modo rigoroso". Ecco perché "incoraggio tutti gli Stati membri a garantire che siano applicate senza ritardi".

Gli Stati membri hanno infatti a disposizione due anni per recepire la direttiva Ue nelle loro legislazioni nazionali. Le nuove regole puntano a garantire una maggiore trasparenza dei mercati online, dove sarà più chiaro se i prodotti sono venduti da un commerciante o da un privato, e dove sarà proibita la pubblicazione di false recensioni. Inoltre, spiega la Commissione in una nota, i venditori non potranno pubblicizzare falsi sconti o promozioni, mentre i siti per la comparazione dei prezzi dovranno informare i consumatori sui criteri da loro utilizzati. Infine, le nuove regole dovrebbero garantire il risarcimento a chi è colpito da pratiche commerciali sleali, imponendo sanzioni in caso di situazioni che colpiscono larghe fasce di consumatori nell'Ue. 

www.ansa.it/europa 

DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio