logo enelProcedure più snelle, riduzione dei tempi e maggiore flessibilità nella ricerca di una soluzione condivisa grazie all’apertura della conciliazione a tutte le casistiche di gestione delle utenze elettriche e del gas: sono le novità più significative del nuovo regolamento di conciliazione siglato nei giorni scorsi dall’Enel e dalle associazioni dei consumatori del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti (CNCU). Il nuovo regolamento di conciliazione paritetica online dei settori gas ed elettricità “rende la procedura maggiormente conforme alle istanze avanzate dalle stesse Associazioni”, afferma l’Enel.
 
Alcune novità, sottolinea l’azienda, incideranno positivamente sulla possibilità del cliente di risolvere in via stragiudiziale le potenziali controversie con il fornitore. Fra queste ci sono appunto la previsione di procedure più snelle, una riduzione dei tempi procedurali e una maggiore flessibilità nella ricerca di una soluzione condivisa grazie all’apertura della conciliazione a tutte le casistiche di gestione delle utenze elettriche e/o gas. Per l’Enel, “la sigla del nuovo Regolamento costituisce una nuova e significativa tappa nel percorso di collaborazione tra Enel e le Associazioni dei Consumatori, nell’ottica del raggiungimento dell’eccellenza della qualità dei servizi offerti e della tutela e cura del consumatore”.
 
Il regolamento è stato sottoscritto con Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Centro Tutela Consumatori e Utenti – Verbraucherzentrale, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori.
DIALOGO APERTO
LA NEWSLETTER
Archivio

FORMAZIONE

Archivio

SOSTENIBILITÀ

Archivio

MANIFESTO DI SOSTENIBILITÀ CONSUMERISTICA

Approfondisci

PROTOCOLLI D'INTESA

Approfondisci

VOCE AI SOCI

Archivio

Fondazione Vodafone lancia App contro la violenza domestica

In Italia il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito una violenza fisica o sessuale e il fenomeno della violenza di genere e domestica si è ulteriormente aggravato durante il lockdown, registrando un aumento delle richieste di aiuto ai centri antiviolenza (+'80% rispetto al 2018). Allarmanti anche i dati sui femminicidi, che rappresentano il 48% del numero totale degli omicidi volontari.

Leggi tutto...

Utilitalia: una fotografia del sistema delle aziende di servizi pubblici

Utilitalia è l’Associazione che riunisce 440 gestori di servizi idrici, ambientali ed energetici in Italia. Gli associati registrano un valore della produzione pari a 38 miliardi di euro, con quasi 95.000 dipendenti. Gestiscono l’80% dei servizi idrici, il 55% dei servizi ambientali (gestione dei rifiuti), il 30% della distribuzione del metano. L’Associazione ha pubblicato il rapporto “Misurarsi per migliorare”, con il quale illustra i risultati dell’indagine sulla sostenibilità nel Sistema Utilitalia che si è svolta attraverso la somministrazione a tutte le aziende di un ampio questionario, con indicatori di performance specifici dei comparti industriali rappresentati (Acqua, Energia e Rifiuti) e indicatori economici, di governance e relativi al personale.

Leggi tutto...