Giuseppe Leonardo Carriero
Componente Arbitro Bancario Finanziario designato da Banca d’Italia

Tiziana Pompei
Vice-Segretario Generale Unioncamere

Carriero: Quello dell’Arbitro Bancario e Finanziario è un successo di numeri ma non solo. Nel 2011 sono stati presentati 3.677 ricorsi di questi il 62,1% si è concluso con un esito positivo per il cliente e i dati del 2012 – di prossima pubblicazione – sono ancora più positivi. Il vero merito dell’ABF, tuttavia, è quello di aver contribuito a cambiare la società civile. Innanzitutto ha inciso sugli intermediari conducendo al loro consenso sulle decisioni dell’Arbitro. Sono poche, infatti, le occasioni in cui l’intermediario non dà seguito alla decisione dell’ABF. In questo ultimo caso, l’inadempimento è pubblicato sul sito dell’Arbitro e su due quotidiani ad ampia diffusione nazionale. C’è da dire, inoltre, che le pronunce dell’ABF sono precognitive in quanto l’Arbitro, spesso, decide prima del giudice: si pensi, ad esempio, a quanto avvenuto di recente in materia di restituzione della quota parte del premio assicurativo in cui l’ABF è intervenuta in quanto si trattava di un’assicurazione collegata ad un contratto di mutuo.

Pompei: Da oltre dieci anni le Camere di commercio, insieme ad Unioncamere, sono impegnate nella promozione degli strumenti della giustizia alternativa. Uno sforzo che è stato valorizzato dalla recente riforma sulla mediazione civile e commerciale, in base alla quale a partire da marzo 2011 per numerose fattispecie di controversie sarà obbligatorio rivolgersi in prima battuta ad uno degli organismi di conciliazione accreditati, tra cui ovviamente le Camere di commercio. In ciascuna delle Camere di commercio italiane è attivo un servizio di mediazione (conciliazione) che, basandosi su una procedura unica a livello nazionale, semplice, rapida ed economica offre assistenza a cittadini e imprese per intraprendere con sicurezza la risoluzione stragiudiziale delle controversie. Adesso non rimane che puntare a rilanciare lo strumento della mediazione/conciliazione online.

 



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.