Energia: Osservatorio povertà Ue, Italia tra Paesi indietro 14,6% ha difficoltà a scaldare, 9,1% ritardo nelle bollette, 14% i morti in più in inverno.

poverta energeticaL'Italia è tra i Paesi europei dove le famiglie hanno più difficoltà a scaldare le proprie case e a pagare le bollette di luce e gas. E' quanto emerge dai dati dell'Osservatorio Ue sulla povertà energetica, un'iniziativa lanciata oggi che per la prima volta raccoglie online in modo aggregato e comparabile i dati di tutti i Paesi europei relativi ai diversi aspetti del problema. Anche senza essere 'maglia nera' in nessuno degli indicatori, l'Italia si posiziona comunque nella fascia medio-bassa della classifica europea.

Ben il 14,6% delle famiglie italiane, infatti, si trova nell'incapacità di mantenere la propria casa riscaldata in modo adeguato (20esima posizione, peggio solo altri 8 Paesi) e, di converso, solo l'85,4% delle case è dotato di un riscaldamento sufficientemente efficiente a mantenere l'abitazione al caldo, mentre è il 95,2% delle case a essere dotato di un sistema di riscaldamento.

L'Italia è inoltre tra i Paesi con la più alta percentuale di abitazioni umide, con perdite e riparazioni da fare a tetti e infissi (23%, sesta su 28). Di conseguenza l'Italia è anche il settimo Paese con il più alto numero di decessi in eccesso che avvengono in inverno rispetto alla media (14%). I prezzi dell'elettricità e del gas sono i terzi più alti dell'Ue insieme rispettivamente all'Irlanda (più cari solo in Danimarca e Germania), e alla Spagna (precedute da Svezia e Portogallo). Sono quindi ben il 9,1% delle famiglie che negli ultimi 12 mesi hanno avuto ritardi nei pagamenti delle bollette energetiche (decima posizione peggiore).

"La povertà energetica è una questione che riguarda tutti i nostri stati membri, anche quelli più grandi e che stanno meglio" e questo "ancora nel 2018, è un problema inaccettabile" anche perché "riduce l'inclusione sociale e aumenta i problemi di salute", ha detto il vicepresidente della Commissione Ue all'unione dell'energia Maros Sefcovic nel lanciare l'Osservatorio. Quest'ultimo ha come obiettivo non solo quello di raccogliere i dati, renderli comparabili e metterli a disposizione dei decisori politici, ma anche di fungere da piattaforma per governi, regioni ed enti locali per condividere le loro esperienze e lavorare a soluzioni condivise.

www.ansa.it 

Seguici su: facebook twitter youtube linkedin flickr

Prossimo Evento

la corretta informazione al consumatore un aspetto di sostenibilita consumeristica

 

alleanza italiana sviluppo sostenibile logo festival 2018

 

Ultimi Eventi

Dalla sharing alla social…

 CON LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE D...

AGENDA ONU 2030 La Sosten…

Roma - martedì 30 maggio 2017 - h 9,30...

Authority e Consumatori. …

Roma giovedì 17 novembre 2016h 10.00...

ciriesco new

consumer right banner it-180x150

investi-responsabilmente



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.