Le Associazioni di Consumatori aderiscono al “Manifesto per l’energia del futuro”

energiafuturoAdiconsum, Altroconsumo, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino insieme per promuovere una nuova visione del mercato libero dell’energia.

Leggi tutto...

Farmaci da banco: finalmente si possono comprare online, ma non in tutte le Regioni

farmaciDopo mesi di attesa è partita la vendita di medicinali dai siti web delle farmacie, ma gli esercizi che hanno ricevuto l’autorizzazione sono pochi. Finalmente per acquistare i farmaci da banco basterà un clic. Dopo otto mesi di attesa (il servizio sarebbe infatti dovuto partire il 6 luglio 2015) le medicine che non richiedono la ricetta medica possono essere comprate anche online, nei siti delle farmacie autorizzate dal ministero della Salute.

Leggi tutto...

Canone Rai, ecco come certificare per non pagare

canoneRaiL'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il modello necessario per certificare di non possedere la televisione o per segnalare che chi paga la bolletta non è la stessa persona che deve pagare il canone.  E' pronto il modello di autocertificazione per evitare il pagamento del canone Rai. Il modello potrà essere utilizzato sia da chi non possiede la tv sia da chi intende segnalare che il canone per il nucleo familiare è già intestato ad un soggetto diverso dall'intestatario della bolletta elettrica. Il modello si potrà inviare direttamente on line dal prossimo 4 aprile, oppure rivolgendosi ad un Caf o per posta.

Leggi tutto...

Maxibollette, concluso tavolo al Mise. Ecco le proposte

maxibolletteCome risolvere il problema delle maxibollette? Dal Ministero dello Sviluppo economico, riunito in apposito tavolo con tutti gli interessati, arrivano una serie di proposte: un protocollo di autoregolamentazione per le imprese, perché favoriscano l’autolettura e l’informazione al consumatore; un invito all’Autorità per l’energia perché adotti i provvedimenti necessari, fra i quali l’adeguamento delle sanzioni per la lettura o la comunicazione tardiva dei dati; la promozione di modifiche normative per avere fatturazioni basate su dati reali e prevedere la rateizzazione per maxi conguagli che non dipendono dal cliente. Si è concluso così oggi il lavoro del “tavolo maxibollette".

Leggi tutto...

INTERVENTO ANTITRUST E GdF PER OSCURARE 174 SITI INTERNET DI PRODOTTI CONTRAFFATTI

contraffazione copyNuovo intervento dell’Antitrust a tutela dei consumatori che acquistano sul web prodotti contraffatti di marchi famosi, ritenendoli originali. Con 6 distinti provvedimenti, l’Autorità aveva intimato ad altrettanti operatori commerciali, tutti di nazionalità extra-europea, di sospendere entro due giorni ogni attività diretta a vendere su Internet articoli di questo genere. Gli interessati non si sono adeguati alle prescrizioni e perciò l’Agcm ha disposto l’oscuramento di 174 siti sul territorio italiano, con la collaborazione del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

In seguito alle segnalazioni presentate da Adoc e Indicam (organismo di Centromarca che combatte la contraffazione), l’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato aveva accertato che gli operatori spacciavano per autentici prodotti di varia natura:

occhiali da sole di note marche, spesso pericolosi e con alcune caratteristiche, come la protezione ai raggi UV e la qualità delle lenti, che non risponderebbero alle effettive caratteristiche dei prodotti offerti;

scarpe da passeggio e da ginnastica (messe in vendita con i marchi contraffatti di Nike, Timberland, Gucci, Fendi, Michael Kors), destinate anche ai bambini, in numerosi campioni di calzature importate dalla Cina, fra cui scarpe e scarpine anche per bambini, con percentuali allarmanti di cromo esavalente, sostanza altamente cancerogena;

capi di abbigliamento di famose griffe, contaminati in quanto tinti con sostanze chimiche pericolose che possono alterare anche il sistema ormonale dell’uomo;

prodotti di bigiotteria e orologi di gran moda ( Tiffany, Gucci, Fendi, Michael Kors) spacciati per argento e realizzati in una lega rame/zinco con rivestimento galvanico in nichel, composizione metallica che provoca spesso allergie e bruciature.

I consumatori erano tratti in inganno dalla struttura dei siti, predisposti in modo da apparire rivenditori ufficiali dei marchi e dei prodotti pubblicizzati: non solo i nomi, ma anche le immagini e le foto inserite, a fronte di sconti consistenti rispetto ai prezzi ufficiali, tendevano a rendere credibili le offerte. Per l’allestimento e per la grafica, questi siti risultavano su Internet cloni di quelli originali, senza fornire le informazioni prescritte dalla legge sui diritti degli acquirenti in tema di recesso, ripensamento e garanzia.

www.agcm.it 

Arrivata alla Camera la legge contro gli sprechi alimentari

sprechi alimentariiiiApproda oggi alla Camera dei Deputati la discussione generale sulla donazione di prodotti alimentari e farmaceutici e sulla limitazione degli sprechi. In Aula verrà portato un testo unificato di diverse proposte di legge – quelle contro gli sprechi – sotto il nome “Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi”. Per il Ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina “finalmente l’Italia potrà dotarsi di una norma che rafforza il lavoro di contrasto a un fenomeno che solo da noi vale più di 12 miliardi di euro all’anno”.

Leggi tutto...

Sostenibilità: nasce Asvis, l’Alleanza per un’Italia sostenibile capace di realizzare l’Agenda Globale 2030 dell’Onu

AsvisOltre 80 tra le più importanti istituzioni e reti della società italiana hanno accettato la sfida: far crescere la cultura della sostenibilità e contribuire alla definizione di una strategia di sviluppo sostenibile che valorizzi il capitale economico, naturale, umano e sociale del Paese

Dall’eliminazione della povertà alla crescita economica e alla buona occupazione, dal consumo responsabile alla riduzione delle disuguaglianze, dal contenimento del cambiamento climatico all’educazione di qualità per tutti, dalla lotta a tutte le forme di discriminazione contro le donne all’impegno contro la corruzione. I 17 obiettivi e i 169 target dell’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030, adottati a settembre 2015 dai paesi delle Nazioni Unite, impongono all’Italia un profondo cambiamento, al quale tutti sono chiamati a contribuire con forte senso di responsabilità. Infatti, a differenza dei precedenti Millennium Development Goals (MDGs 2001–2015), i Sustainable Development Goals (SDGs 2016-2030) impegneranno anche i paesi più sviluppati. Si impongono, quindi, fin d’ora scelte lungimiranti per assicurare il futuro dell’Italia, dell’Europa, del mondo.

Leggi tutto...

Nasce l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. Consumers’ Forum è tra i membri fondatori

Asvis11 marzo 2016 - ore 11:00 - Camera dei Deputati - Sala della Regina.
Si terrà l’11 marzo alla Camera dei Deputati la presentazione dell’ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. Nata su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma Tor Vergata, l’Alleanza riunisce attualmente oltre 70 tra le più importanti organizzazioni sociali e reti della società civile, tra cui Consumers’ Forum, think tank consumerista che dal 1999 riunisce alcune tra le maggiori imprese italiane, associazioni di consumatori, istituzioni e università che insieme dialogano per promuovere la cultura del consumo responsabile.

Leggi tutto...

Sharing economy: ecco la proposta di legge per l’economia della condivisione

sharingeconomyRegolamentare la sharing economy. L’economia della condivisione ha aperto nuove possibilità economiche, nuovi servizi per i consumatori, nuove sfide per lo sviluppo. Da tempo, e da più parti, si chiede di disciplinare i servizi che si occupano di sharing economy e in questo senso va la proposta di legge presentata ieri da un gruppo di parlamentari appartenenti all’Intergruppo Parlamentare sull’Innovazione.

Leggi tutto...

COMMERCIO ELETTRONICO SANZIONE A TECHMANIA: QUATTROCENTOMILA EURO PER MANCATA CONSEGNA PRODOTTI

techL’Antitrust ha irrogato una sanzione di 400.000 euro alla società Techmania, a conclusione di un procedimento avviato in base a numerose segnalazioni di consumatori che lamentavano comportamenti gravemente scorretti nelle vendite on line sul sito techmania.it. Attraverso il web, l’operatore offriva diversi prodotti tecnologici, in particolare smartphone, tablet, personal computer e televisori, indicati come già disponibili, a cui però non seguivano la spedizione e l’effettiva consegna ai consumatori. Successivamente, ai clienti venivano opposte difficoltà di varia natura: prima in merito ai reali tempi di consegna dei beni e poi in ordine alla restituzione dell’importo pagato dopo la risoluzione del contratto.

Leggi tutto...

Quanto è digitale l’Italia? Ancora troppo poco

digitale copy copyL’Italia non brilla certo per competitività digitale. Si piazza infatti al quart’ultimo posto – venticinquesima su 28 stati membri dell’Unione europea – nell’indice di digitalizzazione dell’economia e della società con un punteggio di 0,4. In tutta Europa i progressi ci sono ma sono lenti, e in Italia ci sono ancora carenze per quanto riguarda la banda larga e le competenze informatiche di base della popolazione. Senza contare che il 37% della popolazione non usa regolarmente Internet.

Leggi tutto...

Polizze vita dormienti, in arrivo nuovi rimborsi per i beneficiari

soldi copyDal 23 febbraio all’ 8 aprile 2016 è possibile presentare alla Concessionaria servizi assicurativi pubblici Consap Spa la richiesta di rimborso parziale delle polizze dormienti che sono andate in prescrizione prima del 1° aprile 2010.

Leggi tutto...

Riforma del tpl, nella bozza linea dura contro gli evasori e diritto di rimborso.

tplFino a 200 euro di multa per chi sale su bus e metrò senza timbrare il biglietto; più poteri ai controllori; titolo di viaggio da convalidare ad ogni singola corsa bus; impiego, sempre col fine di contrasto all’evasione tariffaria, dei sistemi di videosorveglianza presenti a bordo dei veicoli e sulle banchine di fermata . Sono alcune delle novità contenute nella bozza del decreto sui servizi pubblici locali e anticipate dall’agenzia Ansa.

Leggi tutto...

M’illumino di meno, oggi spegnete le luci e andate in bici

illuminodimenoSpegnete le luce e pedalate! Oggi è la Giornata del risparmio energetico #milluminodimeno. Alle 18 migliaia di monumenti, in Italia e in Europa, si spegneranno simbolicamente per aderire alla campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico ideata dal programma di Radio 2 Caterpillar. Ma quest’anno c’è un’altra protagonista: la bicicletta e tutti i mezzi di trasporto a basso impatto energetico come simbolo di di rispetto per l’ambiente. Adoc, che aderisce all’iniziativa, ha stilato un decalogo di tutti gli interventi e le soluzioni per contenere le spese e gli sprechi energetici.

Leggi tutto...

INDAGINE CONOSCITIVA SUL MERCATO DEI RIFIUTI URBANI: MENO DISCARICHE PIÙ RACCOLTA DIFFERENZIATA

rifiutiAccrescere la concorrenza per aumentare la raccolta differenziata dei rifiuti, favorendo il riciclo e la termovalorizzazione e riformando il sistema consortile per la raccolta degli imballaggi imperniato sul monopolio sostanziale del Conai. Con un’approfondita radiografia della situazione attuale e una serie di proposte operative per superarla, l’Antitrust ha presentato alla stampa l’Indagine conoscitiva sul mercato della gestione del rifiuti urbani, avviata nell’agosto 2014 a seguito di diverse segnalazioni sulle criticità del settore.

“Quella della gestione dei rifiuti urbani – ha detto in apertura il presidente dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, Giovanni Pitruzzella – è una grande questione economica, ambientale e anche giudiziaria: basti pensare all’intensa attività delle eco-mafie in questo campo e quindi alla necessità di intensificare il controllo di legalità soprattutto nelle regioni meridionali”. A suo parere, “una maggiore e migliore conoscenza della situazione, come risulta da questa ampia Indagine dell’Antitrust, può suggerire interventi innovativi e risolutivi”. Si tratta, come ha sottolineato il presidente Pitruzzella, di adeguare l’Italia alla direttiva europea che prevede una quota di riciclo pari al 50% entro il 2020, mentre nel nostro Paese è di circa il 39% (dati Eurostat 2013) contro il 65% della Germania, il 58% dell’Austria e il 55% del Belgio. Dall’Indagine emerge con chiarezza come l’ampliamento degli spazi di concorrenza si coniughi pienamente con il raggiungimento degli obiettivi ambientali.

Leggi tutto...

Seguici su: facebook twitter youtube linkedin flickr

Prossimo Evento

il cittadino nell era dell algoritmo

 

ASVIS

 

Ultimi Eventi

La corretta informazione …

Roma, giovedì 31 maggio 2018 – Ore 10.00/13.0...

Dalla sharing alla social…

 CON LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE D...

AGENDA ONU 2030 La Sosten…

Roma - martedì 30 maggio 2017 - h 9,30...

ciriesco new

consumer right banner it-180x150

investi-responsabilmente



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.