Unione doganale: in aumento la quantità di merci contraffatte sequestrate nel 2015

contraffazione copy copySecondo i nuovi dati pubblicati dalla Commissione europea, nel corso del 2015 le autorità doganali dell'UE avrebbero sequestrato circa cinque milioni di articoli contraffatti in più rispetto all'anno precedente. Si tratta di un aumento del 15% rispetto al 2014. Oltre 40 milioni di prodotti sospettati di violare i diritti di proprietà intellettuale, per un valore di quasi 650 milioni di euro, sono stati sequestrati alle frontiere esterne dell'UE. È quanto emerge dalla relazione pubblicata oggi sulla tutela dei diritti di proprietà intellettuale (DPI) nell'UE, che dettaglia anche le categorie di merci sequestrate, i paesi di origine, i diritti di proprietà intellettuale violati e le modalità di trasporto utilizzate.

Leggi tutto...

RATING DI LEGALITA’, NUOVE NORME PER CONTROLLI PIU’ STRINGENTI, CONTINUA BOOM ATTRIBUZIONI

rating legalitàNei primi otto mesi del 2016, 616 imprese hanno ottenuto il rating di legalità rilasciato dalla Autorità Antitrust, in aumento rispetto alle 434 attribuzioni dello stesso periodo del 2015. Sono state, inoltre, 1215 le richieste pervenute, con un aumento del 30.1% rispetto al 2015. Bocciate, invece, 28 imprese, ritenute non idonee, mentre soltanto a tre aziende è stato revocato il ‘bollino’, garanzia di comportamento virtuoso. Sono alcuni dei dati del rating di legalità 2016, pubblicati sul sito di Agcm. Il paragone con l’anno precedente mostra, in generale, un trend in crescita sia per le richieste (+30,9%) che le attribuzioni (+39,’%), le conferme (+311,1%) e l’incremento del punteggio (+155%).

Leggi tutto...

COSTRETTI A DIVENTARE SOCI PER OTTENERE MUTUO AGEVOLATO: MAXIMULTA DA 4,5 MILIONI PER BANCA POPOLARE DI VICENZA

soldi copyConsumatori costretti nei fatti a diventare soci per ottenere un mutuo agevolato in modo da finanziare le operazioni di aumento di capitale sociale svolte nel 2013 e nel 2014. Una pratica commerciale scorretta per la quale l’Antitrust ha sanzionato per un ammontare di 4 milioni e 500.000 euro Banca Popolare di Vicenza.

Leggi tutto...

Volkswagen, AACC europee invitate a discutere a Bruxelles

macchina gasNon si placano le discussione attorno sul caso Volkswagen e le false emissioni. Tra class action, proposte di rimborso e polemiche di ogni tipo, ieri, 31 organizzazioni di consumatori di tutta Europa sono state invitate a raggiungere Bruxelles della Commissaria Vera Jourová per iniziare a lavorare a soluzioni di tutela per i consumatori. Il punto principale della discussione ha riguardato la necessità di arrivare a concordare con la casa automobilistica un trattamento di rimborso equo per tutti i consumatori in tutti i 28 Stati membri.


E’ apparso subito chiaro l’impegno preso dalla commissaria Jourovà che ha dichiarato: “È stato un primo passo importante e questa cooperazione continuerà. Ne discuterò con il gruppo Volkswagen e con le autorità di contrasto. Voglio garantire che i consumatori ricevano un trattamento equo.” L’incontro ha permesso alla Commissione europea di acquisire le informazioni necessarie per valutare se la legislazione dell’UE pertinente è applicata correttamente e alle organizzazioni dei consumatori di scambiarsi informazioni e migliori pratiche per gestire il caso in modo più efficace.


L’iniziativa si svolge in continuità con gli inviti della Commissaria per il Mercato interno e l’industria, Bieńkowska, ad un risarcimento volontario dei consumatori europei senza necessità di un’azione collettiva.

www.helpconsumatori.it 

L’AUTORITÀ SANZIONA TRENORD E TRENITALIA PER VIOLAZIONE DEI DIRITTI DEI PASSEGGERI NEL TRASPORTO FERROVIARIO

treniIl Consiglio dell’Autorità di regolazione dei trasporti ha deliberato l’irrogazione di sanzioni amministrative pecuniarie nei confronti rispettivamente di Trenord S.p.a. e di Trenitalia S.p.a., ai sensi del decreto legislativo 17 aprile 2014, n. 70 recante “Disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni del Regolamento (CE) n. 1371/2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario”.

Leggi tutto...

ANTITRUST ACCETTA IMPEGNI DI E-DISTRIBUZIONE ED ENEL SPA: PIU’ CONCORRENZA E TRASPARENZA NEI ‘CONTATORI INTELLIGENTI’

elettricitaPiù trasparenza per i consumatori e maggiore concorrenza tra le aziende nel settore del monitoraggio dei consumi elettrici: è l’esito di un procedimento dell’Antitrust conclusosi il 6 settembre scorso con l’accettazione degli impegni presentati da e-distribuzione S.p.A. (ED) e Enel S.p.A. nel corso dell’istruttoria che mirava a verificare eventuali condotte abusive del gruppo Enel nel settore dei servizi smart metering, che consentono appunto ai clienti di avere informazioni dettagliate, quasi in tempo reale, sui propri comportamenti di consumo.

Leggi tutto...

IVASS luglio 2016, un milione di Euro di sanzioni per le compagnie

assicurazioneSono state 188 le ordinanze di sanzione amministrativa disposte dall’IVASS nei confronti delle imprese nel corso del mese di luglio. UnipolSai è stata l’impresa più colpita sia per importo totale (275.000 Euro) che per numero di ordinanze (60), mentre Popolare Vita ha subito la sanzione singola più elevata (105.000 Euro a seguito di accertamenti ispettivi).

Leggi tutto...

Un altro passo avanti verso l'abolizione delle tariffe di roaming a giugno 2017

roaming copyCome previsto nelle regole per l'abolizione delle tariffe di roaming a giugno 2017 (comunicato stampa), oggi la Commissione ha presentato un progetto di atto di esecuzione contenente vari provvedimenti per garantire la corretta applicazione della misura. Tra i parametri specifici figura una politica di utilizzo corretto per prevenire gli abusi; per evitare ad esempio che un cliente acquisti una SIM card in un paese dell'UE in cui le tariffe nazionali sono inferiori per poi usarla nel proprio paese o che soggiorni permanentemente all'estero con un abbonamento sottoscritto nel paese di origine, situazioni che potrebbero avere un impatto negativo sulle tariffe nazionali e quindi su tutti i consumatori.

Leggi tutto...

Petizioni on line: il Garante della privacy avvia un'istruttoria su Change.org

petizioniIl Garante della privacy ha aperto un'istruttoria su Change.org Inc., il gestore di una piattaforma internazionale di campagne on line, al fine di valutare come vengono trattati i dati delle persone che si iscrivono al sito www.change.org per promuovere o aderire a petizioni sui temi più disparati, in particolare socio-politici.

Leggi tutto...

Elettricità: dal 1° agosto nuove regole per contrastare costi impropri del dispacciamento nella bolletta dei consumatori

lampadinaAttivate dal 1° agosto le prime nuove regole per contrastare il rischio di comportamenti opportunistici o anomali da parte degli operatori sul mercato del dispacciamento, comportamenti che puntano ad ottenere profitti indebiti dagli sbilanciamenti volontari tra le previsioni e l'effettivo scambio di energia sui mercati all'ingrosso, trasferendo così costi impropri in bolletta per i consumatori finali. Le novità introdotte (avviate nell'ambito della delibera 393/2015 e consultate con i documenti 163/2015 e 316/2016 di giugno) riguardano da subito in diverso modo tutti i grossisti, trader e venditori, i piccoli e grandi produttori e dal gennaio 2017 anche i piccoli produttori da fonti rinnovabili.

Leggi tutto...

Via libera dall’Ue alla fusione tra Wind e 3Italia a condizione dell’ingresso di Iliad nel mercato italiano. La commissaria Vestager: da VimpelCom e Hutchison proposte misure correttive notevoli.

telemarketingVia libera dell’Antitrust Ue alla fusione tra Wind e H3G, subordinata all’ingresso di Iliad sul mercato italiano della telefonia mobile. “Possiamo approvare l’accordo perché Hutchison e VimpelCom hanno proposto misure correttive considerevoli, che consentono a un nuovo operatore di rete mobile, Iliad, di accedere al mercato italiano”, ha dichiarato la commissaria Ue alla concorrenza Margrethe Vestager.

Leggi tutto...

ANTITRUST SANZIONA IL GRUPPO VOLKSWAGEN PER 5 MILIONI DI EURO PER MANIPOLAZIONE DEL SISTEMA DI CONTROLLO DELLE EMISSIONI INQUINANTI

macchina gasLa pratica riguarda la commercializzazione sul mercato italiano, a partire dall’anno 2009, di autoveicoli diesel (con codice identificativo EA189 EU 5) la cui omologazione è stata ottenuta attraverso l’utilizzo di un software in grado di alterare artificiosamente il comportamento del veicolo durante i test di banco per il controllo delle emissioni inquinanti. Ciò al fine di fornire un risultato delle emissioni ossidi di azoto (NOx) più basso di quello ottenibile nella modalità che invece si attiva nel normale utilizzo del veicolo su strada.

Leggi tutto...

CONTRATTI ENERGIA NON RICHIESTI ANTITRUST GARANTISCE CONSENSO CLIENTI E APRE NUOVE ISTRUTTORIE

agcmAntitrust a tutto campo a difesa dei consumatori nell’ambito delle attivazioni non richieste di forniture di energia e gas.  Nelle ultime settimane, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha concluso le verifiche dell’ottemperanza alle delibere con cui la stessa Autorità ha sanzionato ENEL Energia, ENI, ACEA Energia, HeraComm, Geko (ex Beetwin) per aver messo in atto pratiche commerciali aggressive, consistenti nell’attivazione di forniture di gas e di energia elettrica in assenza di manifestazioni di consenso del consumatore o in presenza di un consenso non consapevole. Dopo l’intervento dell’Antitrust, le procedure adottate dalle società citate mirano d’ora in avanti ad assicurare un consenso consapevole all’attivazione di una nuova fornitura.

Leggi tutto...

PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI UNA SANZIONE DI 640.000 EURO AL GRUPPO GREEN POWER

greenUna sanzione di 640.000 euro è stata irrogata dall’Antitrust al Gruppo Green Power, per le pratiche commerciali adottate nella vendita di impianti per lo sfruttamento dell'energia solare e la produzione di elettricità e calore: queste sono risultate scorrette in quanto ingannevoli, riguardo agli effettivi risparmi ottenibili dall'installazione e ai legami dell’azienda con il gruppo Enel; e aggressive in quanto limitative del diritto di recesso.

Leggi tutto...

Assemblea di Consumers’ Forum: Mario Finzi è il nuovo Presidente. Entrano cinque nuove Soci: Codacons, Codici, Udicon, Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi, Assoconsum.

mario finziMario Finzi è il nuovo Presidente di Consumers’ Forum. Una vita nel consumerismo, è stato il primo Presidente di Consumers’ Forum, dal 1999 al 2002.

L’Assemblea dei Soci ha approvato inoltre cinque nuovi ingressi: Codacons, Udicon, Assoconsum, Codici, Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi. Salgono a diciassette le Associazioni dei Consumatori Socie di Consumers’ Forum. Una rete sempre più rappresentativa con cui dialogare sui temi consumeristi.

Nel corso dell’Assemblea dei Soci del 20 luglio Consumers’ Forum ha nominato nuovo Presidente Mario Finzi, attuale Vice-Presidente di Assoutenti. Finzi si occupa di consumerismo dal 1982, attualmente componente supplente del Consiglio nazionale dei consumatori e Utenti del Ministero dello Sviluppo Economico; dal 2009 al 2013, su designazione del CNCU, è stato uno dei cinque componenti della Camera di conciliazione e arbitrato per la Consob. Funzionario Parlamentare della Camera dei deputati dal 1979 al 1998. Consigliere di Gabinetto del Ministro dei Rapporti col Parlamento nel 1998-99. Consigliere di Gabinetto del Ministro del Tesoro Amato fino al 2001 e successivamente dei Ministri dell’Economia Visco e Padoa Schioppa fino al giugno 2008, e del Ministro Padoan dal marzo a giugno 2014.

Il nuovo Presidente Finzi affianca l’attuale Vicepresidente di Consumers’ Forum Mauro Ugolini, Responsabile Rapporti con le Associazioni dei Consumatori di Intesa Sanpaolo e l’attuale Segretario Generale di Consumers’ Forum Ovidio Marzaioli, Vice Segretario Generale di Movimento Consumatori. Il loro mandato durerà fino al 2018.

Mario Finzi: “ Credo da sempre nell’importanza e nella originalità della formula di Consumers’ Forum, che è la sede del “dialogo aperto” tra le associazioni dei consumatori e le più grandi imprese del Paese. Oggi lo è ancora di più, perché l’ingresso nella compagine associativa di altre cinque associazioni dei consumatori, novità che mi rende molto felice, contribuisce ad accrescere ulteriormente la rappresentatività dei nostri lavori. Dopo diciassette anni dalla sua fondazione Consumers’ Forum continua ad essere un unicum e un’eccellenza nel consumerismo europeo. Ma i mercati evolvono e Consumers’ Forum deve essere capace di accompagnare i cambiamenti, conservando tutte le proprie potenzialità”.

Concepita come luogo di confronto e riflessione comune per facilitare la conoscenza reciproca e superare la difficoltà di dialogo tra associazioni di consumatori ed imprese, Consumers’ Forum dal 1999 lavora alla creazione di tavoli di confronto, di luoghi di ricerca e formazione per lo sviluppo e l’innovazione, la promozione e la diffusione della cultura del consumo responsabile, grazie al fondamentale e originale contributo del mondo universitario e della ricerca e delle istituzioni. L’obiettivo finale è quello di promuovere insieme un’evoluzione delle politiche consumeriste, al fine di migliorare la qualità di vita dei cittadini e per promuovere la conoscenza dei vecchi e nuovi diritti di tutela del consumatore.

I soci di Consumers’ Forum ad oggi sono trentacinque: Agos, ASSTRA, Centromarca, Federdistribuzione, Federfarma, Ferrovie dello Stato, Intesa Sanpaolo, Poste Italiane,Tim, Unioncamere, Università degli studi di Catania, Universitá degli studi Roma Tre, Università degli studi di Siena, Università degli Studi Roma Tor Vergata, Universitá degli studi di Torino, Utenti Pubblicitari Associati, Vodafone, Wind, Acu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Udicon, Unione Nazionale Consumatori.

comunicato_stampa_Finzi_presidente.doc

-----------------------------------
Contatti
Alessandra Piloni - Responsabile relazioni esterne, comunicazione e relazione con i mezzi di Informazione Consumers’ Forum . +39 388 8592384, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.consumersforum.it

Seguici su: facebook twitter youtube linkedin flickr

 

ASVIS

 

Ultimi Eventi

La corretta informazione …

Roma, giovedì 31 maggio 2018 – Ore 10.00/13.0...

Dalla sharing alla social…

 CON LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE D...

AGENDA ONU 2030 La Sosten…

Roma - martedì 30 maggio 2017 - h 9,30...

ciriesco new

consumer right banner it-180x150

investi-responsabilmente



Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.